Pionieri di eBay – quarta tappa

La quarta ed ultima tappa del lavoro “Pionieri di eBay” mi porta di nuovo nel sud dell’ Italia, passando dal Tirreno all’ Adriatico, per incontrare gli ultimi due soggetti che dovrò ritrarre.

Erano molti anni che non tornavo a Napoli.
Dalla stazione ferroviaria scendo alla metro e rimango colpito dalla splendida architettura della stazione con le scali mobili che scendono e salgono illuminate da una miriade di luci led.

Raggiungo il Vomero, la luca della sera è calda, come la temperatura dell’ aria.
Claudio è nel suo negozio, scendo tre scalini e mi ritrovo immerso in un mondo di vinili.
Tutto parla di musica all’ interno, dal basso Fender appeso alla parete ai pupazzi dei Beatles sopra uno scaffale; anche Claudio è un musicista, mi parla della sua band e mi fa ascoltare qualche loro registrazione …mentre inizio a scattare le prime foto.

Il grandangolo è d’obbligo visto che il posto non è molto grande; sistemo i flash e faccio posare Claudio chiedendogli di tenere alcuni dei suoi vinili preferiti.
Lo shooting viene via leggero e veloce, è già sera tardi e Claudio mi consiglia una pizzeria poco distante ed una passeggiata su una panoramica mozzafiato sul Golfo di Napoli.
Il mattino seguente di buon’ ora sono già su un treno in direzione di Bari.

Il prossimo, ed ultimo seller da fotografare di questo lavoro, è Nicola, dello store Tuttoquanto, a Corato. Noleggio un’ auto e decido di percorrere la statale lungomare.
Raggiungo Giovinazzo, dove mi fermo a mangiare e ad ammirare il bellissimo paesaggio.
Le persone sono molto cordiali ed una signora di una certa età mi consiglia un B&B dove fermarmi per la notte; accetto il suo consiglio, ma devo scappare da questo luogo fantastico per raggiungere Corato.

 

 

Nicola mi invita subito a prendere un caffè in un bar vicino al suo negozio, dove tutti lo conoscono; lui scherza e chiacchiera con tutti e dopo poco siamo nel suo store.
Il nome Tuttoquanto non poteva essere più azzeccato, c’è davvero di tutto per quanto riguarda l’ elettronica in particolare, dagli smartphone alle tv, dai piccoli elettrodomestici agli accessori più particolari.
Nicola è simpatico e si presta volentieri alle mie richieste di posare accanto ai suoi prodotti; in uno scaffale vedo delle vecchie audiocassette, che forse non vedevo da 10 anni.

Gli chiedo di prenderne qualcuna in una mano e di tenere nell’ altra alcune schede di memoria SD, e di rivolgerle verso la mia fotocamera; e tra i due prodotti, che sembrano raccontare del tempo che passa, c’è il viso sorridente di Nicola.

Quando stiamo per salutarci entra nel negozio un signore; Nicola mi presenta suo padre, già titolare di questo negozio molti anni fa…e la cosa più logica da fare mi sembra quella di scattare loro un bel ritratto insieme.
Ci salutiamo e mentre si fa sera, riprendo la strada per Giovinazzo.

Ceno in un bel posticino accanto al mare, all’ aperto, gustando dell’ ottimo pesce.

Mentre mi godo un tramonto fantastico e l’ aria mite della sera ripenso a tutte le persone che ho incontrato in questo lungo viaggio, alle loro storie, ai loro volti, alle bellissime sensazioni che mi hanno tramesso, ed alla grande fortuna che ho avuto a poter fermare per sempre in una immagine una loro espressione in un istante irripetibile.

btfhdr

About the Author:

Related Posts

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *